mammuttotal-skinjpeg
Advertisement

Polar Dream, avventura solitaria di una donna al Polo Nord

|
Helen Thayer

Helen Thayer

Nel 1988, all’età di 50 anni, Helen Thayer è diventata la prima donna e la persona più anziana ad aver raggiunto il Polo Nord Magnetico, a piedi, in solitaria e senza rifornimento. In sua compagnia in questo immenso viaggio nell’Artico durato 27 giorni, c’era solo Charlie, un cane Inuit addestrato per difenderla dagli orsi polari. Da questa avventura è nato un best seller, “Polar Dream”, la cui prefazione è curata da un amico di famiglia che di spedizioni in luoghi freddi e inospitali ne sa qualcosa: Sir Edmund Hillary, primo uomo a scalare l’Everest nella storia dell’umanità.

Ventisette giorni di viaggio per macinare a piedi 585 chilometri, trainando anche una slitta di 72 chili. L’impresa di Helen Thayer è giustamente entrata nella storia: se l’uomo aveva raggiunto per la prima volta il Polo Nord Magnetico nel 1831, quella dell’esploratrice neozelandese è stata comunque un’impresa da primato, dal momento che è stata la prima donna al mondo e anche a 50 anni suonati.

Ma record a parte, ci sono altre ragioni per cui un’esperienza come quella della Thayer meritava di essere ricordata, perché per arrivare fino in fondo di coraggio ce ne è voluto molto. Durante il percorso infatti, l’avventuriera ha dovuto scampare ben 7 volte al pericolo degli orsi, grazie anche al suo fido compagno, il cane Charlie, addestrato proprio a questo. Ha affrontato freddi terribili, una tempesta artica che ha spazzato via la maggior parte delle sue provviste, lasciandole per l’ultima settimana di viaggio, solo alcune noci e mezzo litro d’acqua. Per difendersi dalla disidratazione ha masticato ghiaccio, pena però dolorose vesciche in bocca.

Helen aveva “un amore profondo per le montagne che l’ha portata a scalare numerose cime importanti in tutto il mondo – dice di lei nella prefazione a Polar Dream Sir Edmund Hillary, amico di famiglia e neozelandese come la Thayer -. Tuttavia, niente di tutto quello che ha fatto è stato più difficile e impegnativo del viaggio in solitaria verso il Polo Nord Magnetico, nel 1988. Questa donna, all’età di cinquant’anni, ha fatto un viaggio straordinario che l’ha portata ai limiti della sopravvivenza, emotiva e fisica: un’impresa epica che poche persone, indipendentemente dall’età o dal sesso, avrebbero potuto portare a termine”.

“Polar Dream” è stato pubblicato negli Stati Uniti, terra d’adozione della Thayer, per la prima volta nel 1993. Negli anni successivi sono seguite altre edizioni e ben presto in America è diventato un best seller. Il libro è il diario di una bella avventura, che può appassionare tanti lettori amanti dell’estremo. Unica pecca nell’edizione italiana le illustrazioni: nonostante la copertina segnali 22 “foto di viaggio”, si tratta in realtà di piccoli riquadri in bianco e nero che non rendono proprio giustizia agli straordinari scatti originali (visionabili sul sito http://www.helenthayer.com)

 

Polar Dream copertina

Polar Dream (copertina)

 

 

Titolo: Polar Dream
Autore: Helen Thayer
Casa editrice: Gingko Edizioni
Pp.291
Prezzo: 15 euro

Condividi questo articolo:
 

Ti suggeriamo anche...

6e0f2a4e1336913e67a1a6f84615291cpng

Commenti chiusi

Montagna.TV è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano, atto n° 156/2008 del 04/03/2008
Partita IVA: 01714530225 - Tutti i diritti sono riservati © 2008-2016 - Note legali / Disclaimer
Progetto, sviluppo e hosting a cura di Tetragono