mammuttotal-skinjpeg
Advertisement

Il turismo nepalese? Riparte grazie ai paesi extra-SAARC

|
Annapurna-base-camp-trekking

Photo courtesy www.leisureholidaytours.com/file

KATHMANDU, Nepal – Il turismo nepalese sta riprendendosi grazie proprio al trekking, come vi avevamo già raccontato (per un approfondimento, cliccare qui).

I dati che arrivano relativi ai trekking nella regione dell’Annapurna, dove nel 2015 si è diretto il 63,4% degli escursionisti giunti in Nepal, ci dicono che la maggior parte del turismo arriva dai paesi terzi, ossia non appartenenti a quelli SAARC (South Asian Association for Regional Cooperation).

Reshmi Acharya , responsabile del turismo della Conservation Project Annapurna Area (ACAP), ha riferito che i turisti provenienti dalla regione asiatica nel 2015 sono stati 10.225, mentre i trekker provenienti da paesi terzi sono stati più di 69.000, una tendenza che ha confermato quella del 2014.

Secondo l’ACAP, i visitatori provenienti dalla regione SAARC i più numerosi sono gli indiani, attirati soprattutto da un turismo religioso legato ai santuari di Muktinath e Kagbeni, nel distretto di Mustang, mentre gli esclusionisti provenienti da paesi terzi sono per la maggioranza tedeschi, australiani, israeliano e statunitensi.

Condividi questo articolo:
 

Ti suggeriamo anche...

6e0f2a4e1336913e67a1a6f84615291cpng

Commenta questo articolo

ATTENZIONE! I commenti più lunghi di 1000 caratteri verranno troncati automaticamente.

*

Montagna.TV è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano, atto n° 156/2008 del 04/03/2008
Partita IVA: 01714530225 - Tutti i diritti sono riservati © 2008-2016 - Note legali / Disclaimer
Progetto, sviluppo e hosting a cura di Tetragono